Aggiornamenti su Via Balduccio da Pisa

Oggi una giornalista del Cronacaqui mi ha chiesto una nuova intervista, ebbene le ho raccontato via email il punto della situazione, che riporto qui anche a voi: Le firme che abbiamo raccolto, in una mezz’oretta di sosta davanti all’uscita da scuola, sommate ad altre che ha raccolto per noi il barista del Bar Yellow, posto in Via Vallarsa, sono state circa un centinaio. Figurarsi se ci fossimo messi d’impegno con il porta a porta con tutti gli abitanti o i lavoratori di zona! Il consigliere Esposto mi disse che come prima segnalazione poteva bastare, ed ha pertanto provveduto lui, in prima istanza, a mostrarle al consiglio e al capo dei vigili urbani. Le risposte iniziali sono state un: vi faremo sapere. Ma a distanza di un anno ancora niente. Le giustificazioni sono state che bisognava documentare tali incidenti tramite foto o statistiche: peccato che il consiglio può venire in possesso quando vuole dei verbali dei vigili urbani e prendere provvedimenti! Penso non ci sia interesse in queste vie perchè periferiche rispetto all’area della zona 5, di cui facciamo parte. Ciò non è giusto. Il numero esatto degli incidenti non li conosco e non posso saperlo, altrimenti farei il vigile urbano. Io però vivo a 50 metri dall’incrocio e si sente molto distintamente spesso lo stridere di gomme per le dure frenate, a cui segue spesso “il botto“. Personalmente sono stata testimone visiva di diversi incidenti: uno terribile, in cui l’auto, alla cui guida c’era una donna, si è completamente ribaltata sul tetto. Altri in cui le auto hanno riportato danni come portiere deformate e vetri rotti, ma non conosco le sorti degli autisti e passeggeri. Un mio amico invece si è visto giungere nella portiera uno scooter: per lui per fortuna solo pochi graffi e la macchina distrutta, ma il conducente del motoveicolo si è fratturato il bacino e chissà ancora se non è in ospedale dopo mesi. Il mio amico, che era preoccupato e dispiaciuto, si è sentito dire dai vigili di non preoccuparsi(?!?), che lì succedeva spesso!! Il barista ci raccontò di un morto pochi mesi fa, e sicuramente è il più informato su questo, viste le frequentazioni che si possono avere in un bar, ma chissà quanti altri morti ci sono stati! Da parte mia sento solo continuamente frenate, botti e ambulanze/carri attrezzi. Come ripeto, il numero certo può saperlo solo la vigilanza urbana, che fa parte peraltro del consiglio, quindi non capisco questa indifferenza: perchè siamo alla periferia di una zona siamo da considerare carne da macello? Io che so, evito di percorrere quell’incrocio e rallento quasi a fermarmi, ma chi sopraggiunge da via Balduccio da Pisa non conocendo la zona non sa cosa l’aspetterà a quell’incrocio, ostruito dalle auto parcheggiate fin sopra il marciapiede e che incrocia un viale sul quale corrono come pazzi! E il tutto a 5 metri da una scuola elementare!! Sul lato di via Benaco è stato posto un vigile, che alle 8.30 di mattina e alle 16.30 aiuta i bambini e le mamme ad attraversare la strada, perchè non da questo lato (che tra l’altro è più vicino alla scuola?) non capisco davvero… Meditate gente, meditate…

Lauryn

webdesigner e grafica dal 2003, madre di una piccola nata nel 2012, felicemente sposata con un metal-informatico, sempre alla ricerca di belle cose. Profondamente delusa dall’Italia, cerco di crearmi un cantuccio felice, ma sogniamo Edimburgo come seconda casa ^_^

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: