Emigrare a 60 anni? Si può: Paola e Floriano a Falkirk, Scozia

Vi auguro Buon Natale con questa intervista molto tenera ai genitori di Tatjana. La loro unica figlia si stabilisce in Scozia con il marito e loro…la seguono. Con tutte le insicurezze e le paure da sessantenni che hanno sempre vissuto in Italia, si tuffano con entusiasmo in questa nuova realtà e la fanno loro.

Non ci resta altro che leggere le loro parole…

Ciao Paola e Floriano,

piacere di conoscervi. Innanzitutto saltiamo le domande di routine, ma correggetemi se sbaglio: sposati, in pensione e Tatjana unica vostra figlia, è sposata e vive a Falkirk, in Scozia.

Di recente avete scelto di seguirla, come alcuni della vostra generazione stanno decidendo di fare. E’ stata una scelta difficile?

Ciao, anche per noi è un piacere conoscerti.

Sì, siamo due pensionati con una sola figlia, Tatjana, che, come già sai, si è trasferita in Scozia con il marito da circa tre anni e attualmente vive a Falkirk.

Noi ci siamo trasferiti qui lo scorso aprile. Avevamo ponderato bene questa nostra decisione, ma niente ci tratteneva in Italia.

Innanzitutto volevamo vivere vicini alla nostra unica figlia per riunire la famiglia. La situazione sociale ed economica attuale in Italia, poi, crea qualche perplessità, da qui la nostra decisione di trasferirci in Scozia.

Com’è stato il primo impatto con Falkirk (la lingua, il clima, etc) e come sono cambiate le vostre abitudini e la vita di tutti i giorni, ed infine, perché proprio questa città?

L’’impatto con Falkirk ci ha un po’ intimorito all’inizio, ma vivendo qui e conoscendo la gente – veramente amichevole – ci siamo sentiti a nostro agio, malgrado stiamo ancora perfezionando il nostro inglese.

Pensiamo che il clima sia il punto negativo della Scozia, pioggia e vento quasi sempre. Di positivo c’è che in inverno non fa troppo freddo e in estate viviamo senza essere oppressi dall’afa che avevamo in Italia.

Le abitudini della gente sono certamente diverse dalle nostre, ma noi seguiamo le abitudini che ci siamo portati dall’Italia. L’alimentazione scozzese è ben differente dalla nostra, a partire dagli orari e dal tipo di cibo, ma per questo non ci sono problemi perché nei supermercati si trova tutto il cibo italiano che si vuole e a prezzi minori dell’Italia.

Viviamo in questa città della Scozia perché è il luogo dove vive mia figlia. Ci piace vivere qui perché il posto è molto tranquillo ma ben servito ed è a pochi chilometri da Edimburgo e Glasgow. Spostarsi in Scozia non è un problema perché i servizi pubblici funzionano perfettamente.

Avete rimpianti nei confronti dell’Italia?

Dell’Italia ci mancano le nostre vecchie abitudini, come fare una chiacchierata con dei vecchi amici con i quali si ricordano i tempi passati. Per il resto direi che non abbiamo rimpianti.

Qui la gente vive in maniera molto più tranquilla dell’Italia e la maggior parte è sempre sorridente e molto gentile, e questo è uno dei motivi per cui pensiamo di avere preso la giusta decisione.

Siete contenti della vostra scelta?

Attualmente si. Viviamo vicino a nostra famiglia in un posto che ci piace.

Lauryn

webdesigner e grafica dal 2003, madre di una piccola nata nel 2012, felicemente sposata con un metal-informatico, sempre alla ricerca di belle cose. Profondamente delusa dall’Italia, cerco di crearmi un cantuccio felice, ma sogniamo Edimburgo come seconda casa ^_^

Un pensiero riguardo “Emigrare a 60 anni? Si può: Paola e Floriano a Falkirk, Scozia

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: