Gianluca, in giro da Londra a…

1. cosa ti ha spinto a partire per londra, così di getto

Pensavo da tempo di trasferirmi all’estero per vivere e lavorare e a dir la verità ci avevo già provato nel 2009 a Tenerife, Isole Canarie, ma senza molta fortuna per quanto riguarda la ricerca di lavoro. Rientrato in Italia sentivo ancora il bisogno di ripartire e volevo una nuova sfida professionale nel settore dell’Online Marketing. Inoltre dovevo assolutamente migliorare il mio inglese! Ho pensato davvero a tutto; mi sarebbe piaciuto vivere in Svezia inizialmente, anche Berlino mi attirava. Dopo nottate passate su internet a cercare informazioni su quali città offrissero più opportunità lavorative nel settore, la scelta ricadde su Londra anche per quanto riguarda la lingua. Conoscendo già un po’ di inglese ero meno preoccupato e non dovevo studiare tutto dall’inizio.

2. com’è andata e cosa ti ha spinto a ripartire

E’ stata l’esperienza più importante della mia vita, come ho scritto quihttp://www.gianlucaorlandi.it/vivere-a-londra/le-mie-emozioni-di-vita-a-londra . A volte non facile, soprattutto inizialmente quando i mesi passavano e non riuscivo a trovare un lavoro. Ma si sa che quando si riescono a superare delle difficoltà iniziali poi le soddisfazioni sono ancora più grandi, non mi sono demoralizzato e con la tenacia credo che una città ricca di opportunità come Londra ti sappia premiare.
Ora ho deciso di ripartire semplicemente perchè vivendo a Londra mi sono abituato a pensare come fanno gli inglesi; cambiare spesso e non porsi mai dei limiti. Grazie alla mia esperienza londinese ora sono più sicuro di me stesso e ho imparato a superare le mie paure e buttarmi, provare e fallire piuttosto che non tentare nemmeno.

3. cosa fai adesso e cosa speri per il tuo futuro

Al momento sono rientrato da qualche settimana in Italia e a parte godermi il clima, il cibo, gli amici e la famiglia sto progettando il mio prossimo viaggio. Ho ancora qualche sogno da parte ed ora sto pensando di fare lo zaino e partire per un viaggio a tempo indeterminato attraverso Stati Uniti, Messico e Brasile. A livello lavorativo sto lanciando la mia attività come Freelance nel settore dell’Online & Social Media Marketing e per il futuro spero di poter continuare a lavorare in questo settore che sta diventando più una passione che un lavoro per me. Diciamo che comunque mi vedo in qualche altra nazione all’estero a vivere.

4. edimburgo: bella vero? a misura d’uomo, con tutto il bello di una Londra, ma la storia di un popolo orgoglioso e forte. cosa ti spingerebbe a vivere lì?

Sono stato due volte a Edimburgo e sono rimasto impressionato da questa città; gli scozzesi sono molto diversi dai londinesi, mi sono sembrati quasi più socievoli. Poi l’aria che si respira camminando per le strade della città scozzese è molto diversa; Londra essendo più grande è più fredda, Edimburgo sembra quasi un piccolo paesino e credo sia più facile inserirsi e conoscere gente, almeno nel primo periodo.
Ho risposto ad alcune offerte di lavoro per trasferirmi ad Edimburgo qualche tempo fa, prima di decidere di lasciare Londra e partire per il mio viaggio. Purtroppo non sono andate a buon fine, ma nella vita non si può mai sapere; se dopo l’America dovessi rientrare in Europa, la scelta potrebbe ricadere anche sulla Scozia, in attesa di trovare il mio posto nel mondo.

Lauryn

webdesigner e grafica dal 2003, madre di una piccola nata nel 2012, felicemente sposata con un metal-informatico, sempre alla ricerca di belle cose. Profondamente delusa dall'Italia, cerco di crearmi un cantuccio felice, ma sogniamo Edimburgo come seconda casa ^_^

10 pensieri riguardo “Gianluca, in giro da Londra a…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: