Un giorno di David Nicholls / One Day, libro e film a confronto

Oggi ho finalmente finito di leggere Un Giorno di David Nicholls. Bello, bello, bello. Non avevo dubbi. Ho visto inizialmente il film, e su consiglio di una cara amica ho ora anche letto il libro. Metterli a confronto è facile, perché il film è molto fedele al libro e alla storia. Ci sono solo state alcune scelte su alcune scene che facevano sicuramente più effetto, e come dare torto al regista? Forse è stato un bene aver visto prima il film, perché con il libro ho poi potuto approfondire i sentimenti ed i pensieri dei protagonisti. Ammetto che parallelamente alla lettura ogni tanto riguardavo anche le relative scene del film, e non posso che dire che Anne Hathaway è carinissima e molto espressiva. In una smorfia riusciva a riassumere pagine e pagine del libro.
In conclusione, film e libro sono uguali ma al contempo diversi. Il libro indaga molto sui sentimenti pur riuscendo nell’intento di dare dinamicità alla storia. Il film, tramite le musiche, le favolose ambientazioni da Londra a Parigi ad Edimburgo e la vivacità espressiva degli attori, gli ha dato vita in modo molto romantico ed evocativo.
Mi piacciono entrambi.
Forse consiglierei di fare come me: prima film e poi libro. Il contrario potrebbe indispettire nei confronti del film e delle scelte narrative.
Voi l’avete visto, letto o entrambi?

Lauryn

webdesigner e grafica dal 2003, madre di una piccola nata nel 2012, felicemente sposata con un metal-informatico, sempre alla ricerca di belle cose. Profondamente delusa dall’Italia, cerco di crearmi un cantuccio felice, ma sogniamo Edimburgo come seconda casa ^_^

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: